Archivio di post dal giugno 2015 all'aprile 2016.
Questo spazio non è più aggiornato.
Visita il Sentiero contemplativo per gli aggiornamenti recenti.

Il quotidiano come orizzonte

Dedicheremo i prossimi mesi, almeno fino a giugno ma forse anche oltre, ad affrontare e sperimentare il tema del quotidiano. Perché?
Perché tutto avviene nelle ore e nei giorni che scorrono indifferenti, con le menti che cercano appigli nel tentativo di dirsi vive e di darsi e dare senso.
Molte volte abbiamo detto che non c'è né alto, né basso; né prima, né dopo: c'è solo l'accadere dei fatti che sorgono e scompaiono e solo in virtù di un artificio sembrano divenire.
Se le persone avranno pazienza e dedizione, nelle loro vite si insinuerà un tarlo che non darà pace alla narrazione effimera delle menti: il vero e il reale accadono ora e non hanno tempo.

ALCUNI POST IN EVIDENZA