Archivio di post dal giugno 2015 all'aprile 2016.
Questo spazio non è più aggiornato.
Visita il Sentiero contemplativo per gli aggiornamenti recenti.

E' giunta la sera

E' giunta la sera con l'opera in corso.
Il contadino osserva le ombre e le forze della sera avanzare, il silenzio che copre i campi, la notte - e lo stare che porta - permeare il suo corpo, la sua mente, gli alberi, gli animali, l'aria.
Immobile si fa il tempo.
Nel campo i lavori della stagione attendono un altro giorno ed altre braccia capaci.
Il contadino ritira gli attrezzi e li ripone: non sa se è pronto, se la sera l'ha colto impreparato.
Lo slancio del lavoro l'ha conquistato per una vita fino a quando la sera si è rivelata al suo interiore: chiara gli è sembrata la possibilità offerta e se sia giunta presto in fondo non lo riguarda.
La notte giunge rapida e il mondo sembra scomparire.
Il contadino siede nel silenzio della casa e cena con un po' di pane e di olive.

ALCUNI POST IN EVIDENZA