L'unica possibilità

C'è una possibile via d'uscita da questa impasse: servire secondo il bisogno degli altri.
Non secondo quello che sarebbe opportuno e necessario in una Comunità spirituale, ma secondo la situazione.
Non c'è altra via: la scomparsa totale di qualunque progetto e prospettiva e il semplice aderire a quello che di volta in volta sorge.
Il soggetto scompare, la Comunità scompare e rimangono i fatti che parlano della situazione interiore delle persone, di quel che sono, di come procedono.
Amen.