Salmo della seconda domenica di maggio

Il giorno si apre con l'essere rivolto a Te,
l'Unico esistente,
e si chiude nel Tuo abbraccio.
Non c'è ora che l'essere non viva in Te,
non scorra in Te,
non si vivifichi in Te,
non trovi pace in Te
dalle fatiche del mondo.
Non c'è respiro che non sia il Tuo respiro,
né gesto che non sia il Tuo gesto.
Così, un'esistenza diviene la Tua esistenza
e ad altro non ambisce.